domenica 30 gennaio 2011

Amore locale

Nel bel mezzo della notte sento urla disperate.
Una donna, presumibilmente molto giovane, sulla ventina, urla convulsivamente una frase a ripetizione formata da sì e no sei parole, cadenzata da un unico "Perchè!".
Sulle prime mi sono svegliata, già irritata per la delicatezza con cui la ragazzetta urlava e si disperava.
La ragazza non dava segni di cedimento e continuava imperterrita con il suo mantra in perfetto dialetto paesano: ''Piero! Perchè non mi ami più?''
(me lo sono chiesto anche io ma la risposta è stata più celere della domanda: sarai  un po' bisbetica?).

Dopo più di venti minuti buoni di teatrino al quale ho deciso volontariamente di non partecipare come non protagonista alla finestra, finalmente, arriva Piero che, in imperfetto dialetto cadenzato e oscillante tra il gutturale e nasale, esordisce con un  eccesso di sensibilità e dice:

''Ma chi c**** fai? Sì Stunata?'' Suppongo che questa frase non abbia bisogno di ulteriore traduzione.

Piero, il ragazzetto che abita nei dintorni, protagonista del delirio d'amore della giovane prefica, oscilla meravigliosamente bene tra il truzzo e l'emo. Nulla facente e nulla tenente, come tanti della sua età, rinuncia alla campagna per cercare un avvenire migliore. E trova lei.

La domanda che mi è sorta ancora più spontaneamente della prima, a questo punto, è stata: Ma perché ti ostini a dire di amare Piero?
La questione non ha ancora avuto risposta ma dopo questo dubbio in stile amletico, ho deciso che sarei tornata a dormire, con la coscienza abbastanza in ordine.
Mi rivolto tra le coperte e sento un botto: mi chiedo se si trattasse di una fucilata, o, piuttosto, di una vendetta contro la macchina del suddetto Piero, o, ancora, l' ira di qualche vicino che avrebbe avuto la mia comprensione. Dire stima sul web sta male.

Quando mi sono svegliata ho fatto scendere i cani, ho notato che non c'era nessuna traccia di sangue né notiziari umani nei dintorni e ho confermato l'ordine della mia coscienza, certa che Piero e la sua donna sono una coppia bellissima.
Come si dice in questi casi, Dio li fa e tra di loro s'accoppano.

2 commenti:

ASCAR ha detto...

Ti è andata bene... io ho dovuto "assistere" alla bellissima performance di due tipi alle 3 di notte...a quanto pare lui era proprio bravo e lei estasiata.. ma quelli si sono solo accoppIati!

Selenia ha detto...

Che urur!